TRASFORMIAMO GLI OBBLIGHI IN OPPORTUNITÀ

giorgio-grani-cDsakT8anSw-unsplash

Offriamo consulenze personalizzate e supporto alle aziende in materia di inserimento lavorativo di persone con disabilità

I nostri servizi sono rivolti ad aziende in obbligo di assunzione o che abbiano già provveduto al collocamento di persone con disabilità.
Qualunque sia la tua situazione, siamo in grado di offrirti una consulenza specialistica e qualificata in ambito di Disability Management.

Ricerca e selezione della persona giusta per la tua azienda e affiancamento nella scelta dello strumento contrattuale più adeguato alle tue esigenze

• Supporto nella richiesta e nell’utilizzo degli incentivi nazionali e regionali destinati alle aziende in obbligo di assunzione e non, ai sensi della legge 68/99

• Consulenza per l’accesso alle misure incentivanti di sostegno e accomodamento (art.1, co.166, legge n.190/2014) stanziate dall’INAIL con rimborso fino ad un massimo di € 150.000,00

• Consulenza organizzativa per l’inserimento lavorativo di persone con disabilità e per la progettazione di percorsi personalizzati

• Consulenza in materia di assolvimento degli obblighi occupazionali previsti dalla legge 68/99 e guidarti nella stipula delle convenzioni previste per legge

• Programmazione di percorsi formativi finalizzati alla selezione e all’inserimento lavorativo

• Formazione per manager e dipendenti sulla gestione della diversità attraverso attività di team building, empowerment e group coaching orientati all’integrazione

• Supporto nell’attivazione di tirocini 

Potresti comunque aver bisogno di consulenza in previsione di una futura assunzione e valutare le diverse opzioni di inserimento. Inoltre, la tua azienda può fare la differenza anche senza l’obbligo di adempimento alla legge e decidere di investire nell’inserimento di una risorsa professionale che potrà portare valore aggiunto.
Le assunzioni al di fuori dell’obbligo sono comunque incentivate.

La legge promuove l’inserimento e l’integrazione delle persone con disabilità nel mondo del lavoro e obbliga le imprese che hanno più di 14 dipendenti ad assumere una percentuale di lavoratori in condizioni svantaggiate, nello specifico:

  • Dai 15 ai 35 dipendenti, sono obbligati ad assumere un disabile
  • Dai 36 ai 50 dipendenti, devono assumere 2 disabili
  • Oltre i 50 dipendenti, devono riservare il 7% dei posti a favore dei disabili più l’1% a favore dei familiari degli invalidi e dei profughi rimpatriati

Le aziende che non adempiano agli obblighi previsti incorrono in sanzioni amministrative e pecuniarie (art. 15 – comma 1 della legge 68/99 e successive modifiche)

INFRAZIONE

SANZIONE

COSTO SU 12 MESI

Ritardo invio prospetto informativo

€ 635,11 + € 30,76 per giorno

€ 8.325

Mancato adempimento

€ 153,20 per giorno

€ 38.300

 

 

Torna su
Skip to content